Etna vision.

Passi che si rincorrono, orme che si moltiplicano copiose lungo le sconfinate praterie dei Nebrodi vestite di un bianco e soffice manto..

Cerco, scruto, compongo. Schiavo e felice di quel fuoco che parte da chissà dove, ma che collima col suono rude e meccanico delle emozioni. Oh Etna, ammirarti ancora una volta, in mezzo a quei rami cotonati dal gelido candore, è sempre un’autentica e limpida scoperta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...